Laboratorio scientifico: “Progetto Giro Girotondo impariamo a stare al mondo”.

Scuola dell’ Infanzia “Matteotti”, anno scolastico 2013-2014

Nell’ambito del progetto guida “Giro girotondo impariamo a stare al mondo” è stato attivato un laboratorio naturalistico scientifico che i bambini  hanno chiamato “ortolandia”. Il laboratorio viene proposto come sviluppo di precedenti percorsi di educazione alimentare e ambientale. Nasce dal desiderio di avvicinare i bambini ai prodotti della natura, attraverso la progettazione e la realizzazione di un orto didattico nel giardino della scuola, proponendo esperienze di semina e di coltivazione con un approccio plurisensoriale. Ciò assume importanza   per conoscere la ciclicità delle colture e per promuovere al consumo di frutta e di verdura, elementi nutritivi indispensabili per una corretta alimentazione. L’attività di semina inizia all’interno delle quattro sezioni coinvolgendo i bambini di tutte le fasce d’età. Insieme, bambini e insegnanti, hanno sperimentato la messa a dimora di piantine che sono cresciute in semenzaio prima,  in vaso poi e in seguito trapiantate nell’orto, dopo aver precedentemente preparato il terreno. Alla realizzazione dell’orto didattico all’aperto hanno partecipato i bambini di cinque anni delle quattro sezioni suddivisi in quattro  piccoli gruppi d’intersezione (dieci alunni e due maestre in compresenza) coordinati da quattro insegnanti che si sono rese disponibili in orario extra curricolare. Le attività del laboratorio  iniziate in sezione, si sono successivamente realizzate in giardino dove i bambini hanno potuto osservare, rilevare, raccogliere , dati informativi di carattere scientifico.

Per questa prima esperienza decidiamo di piantare ortaggi che nascono molto velocemente (patate, zucchine, pomodori, …) e la raccolta può essere fatta entro la fine dell’anno scolastico, questo permetterà ai bambini di osservare quotidianamente la crescita delle piantine, la fioritura e la maturazione dei frutti. Un altro spazio all’aperto, invece, è stato dedicato alla creazione di un orto aromatico dove sono state piantate menta, basilico, rosmarino, mirto, salvia e lavanda. Inoltre sono stati messi a dimora tre alberi da frutta (agrumi) e tutt’intorno alla recinzione del giardino sono state piantate delle piantine di alloro, auspicando che con il tempo diventino dei grandi alberi che possano ombreggiare lo spazio all’aperto. Nel laboratorio hanno collaborato attivamente sia le famiglie sia il collaboratore scolastico.

E’ stata un’esperienza  coinvolgente con la scoperta della trasformazione delle “cose” viventi e l’ osservazione del processo di crescita dei semi e delle piantine, che ha permesso ai bambini di cogliere un aspetto fondamentale legato alla necessità della cura e del rispetto delle piante. Inoltre il percorso didattico ha portato alla scoperta del mondo naturale comprendendo il ciclo vitale e i processi di trasformazione di una pianta, individuando le relazioni principali: pianta-luce-acqua.

Guidare il bambino alla cura di sé stessi, degli altri ma anche alla cura dell’ambiente sono esperienze fondamentali per la propria crescita e per il proprio sviluppo, in quanto lo educano alla convivenza civile e alla cittadinanza attiva. Per questo sono state predisposte vere e proprie situazioni di apprendimento offrendo un reale contributo ai bambini per permettergli di farli crescere nel loro incontro con i saperi.

Alghero, 06/06/2014

Le insegnanti

Gianna Delrio, Franca Gavini,
Rita Orani, Maria Teresa Puggioni.

Media:

Foto progetto e video:

_______ortolandia

 

Video "Ortolandia"

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter